Cos'è il Ph?

Cos'è il Ph?

Ph

Cosa'è il Ph? . Il pH è un fattore molto importante, perché certi processi chimici nell'organismo possono avvenire  soltanto in presenza di un certo Ph. Il Ph è la concentrazione degli ioni H+ (idrogeno) in una soluzione acquosa.

Normalmente le cellule ed i tessuti sono  in grado di eliminare questi ioni H+ grazie a una serie di  processi fisiologici, veicolandoli poi  verso  gli organi emuntori che li eliminano all’ esterno. 

Se ci sono troppe tossine nell'organismo, ad esempio a causa di una alimentazione sbagliata (troppi cibi acidi e troppo poche cibi alcalini), o a causa di alcune patologie ( diabete non trattato, epatiti trascurate, l’insufficienza renale, vomito o diarrea profusa, utilizzo di diuretici, ingestione di particolari farmaci o tossine, etc), o a causa di stress, fumo o troppo esercizio, esse non riescono più ad essere smaltite e si accumulano nel tessuto connettivo, arrivano al sangue,ai reni, ai polmoni e  infine, eliminate.

Questa situazione è anche chiamata “acidosi metabolica”: un accumulo di acidi (chiamate anche “ tossine”) nel mesenchima, nei tessuti, negli organi , nel sangue con la comparsa  di una prima infiammazione che  è sostanzialmente una crisi di eliminazione, una strategia dell’organismo per riacquistare l’equilibrio.

 Il tessuto connettivo svolge, infatti  la fondamentale funzione di permettere le comunicazioni tra i vari organi e tessuti, lo si potrebbe definire una sorta di autostrada dell’organismo che collega i vari organi.

Se troppe sostanze acide si accumulano nel connettivo , nella matrice ( cellule  generatrici di un tessuto)  o se la comunicazione tra i vari organi risulta indebolita, queste finiscono per costituire “scorie metaboliche” ( radicali liberi  radicali solforici, etc).

In quest'ottica risulta di fondamentale importanza il Mineralogramma: è un esame che è in grado di rilevare sostanze tossiche presenti nell'organismo e ci suggerisce l' alimentazione più adatta al paziente.

Le nostre abitudini alimentari hanno un ruolo così importante per i fenomeni di dimagrimento, per l’autoimmunità, per il corretto funzionamento degli enzimi epatici e pancreatici, etc. 

Il pH acido non aiuta i processi di dimagrimento, ma tende alla conservazione di massa grassa, alla riduzione di quella magra, a rallentare il metabolismo e ad aumentare l'appetito.

Come si misura il Ph? Generalmente di misura ilPh delle urine con le cartine di tornasole in tre momenti della giornata: alle ore 8, alle ore 13 ed alle ore 20.

 

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Malfunzionamento tiroideo

06/04/2018 Principi di Medicina Funzionale

Hai visto su TG Salute i sintomi che una tiroide non funzionante può causare?

Il Prof. Alfredo Pontecorvi, Primario di Endocrinologi... [Leggi di più]

Gruppi Sanguigni

25/07/2017 Principi di Medicina Funzionale

Il gruppo sanguigno è una componente ereditaria, geneticamente determinata da entrambi i genitori, una caratteristica propria della persona ... [Leggi di più]

Sali Minerali

25/07/2017 Principi di Medicina Funzionale

I Sali minerali sono sostanze inorganiche, non energetiche, che permettono all’ organismo di portare avanti tutte le reazion... [Leggi di più]

Catalizzatori

25/07/2017 Principi di Medicina Funzionale

I catalizzatori sono sostanze chimiche organiche (proteine, enzimi, Sali, vitamine, etc.) o inorganiche, capaci di aumentare anche di molto... [Leggi di più]